Navigazione veloce

Percorso 2° livello (corso serale)

Anno scolastico 2017/18

Orario temporaneo delle lezioni

dal 19 febbraio al 20 marzo 2018

Orario definitivo delle lezioni

in vigore dal 13 novembre 2017

Organizzazione percorso di II livello serale

Il corso serale costituisce un punto di erogazione di secondo livello incardinato (accordo di rete territoriale CPIA).

Il percorso didattico è funzionale all’esigenza di studenti adulti-lavoratori che possono anche avere conseguito un altro tipo di diploma superiore. Il corso è aderente ai nuovi programmi della riforma degli Istituti Tecnici Commerciali e Professionali, analogamente ai Corsi Diurni, e consente, dopo l’esame di stato del quinto anno, di accedere a tutte le facoltà universitarie.

Sono presenti tutte le discipline del corso diurno ad eccezione di Scienze motorie e sportive, con una conseguente riduzione del monte ore totale.

Si stabilisce che i percorsi d’istruzione di secondo livello (ex Corsi serali) si organizzano per “gruppo di livello” e che questa dizione debba intendersi quale aggregazione di studenti aventi uguali bisogni formativi, riconosciuti dopo un’accurata indagine sul loro pregresso sia scolastico che lavorativo e formalizzati nel “patto formativo” individuale.

I percorsi di secondo livello di Istruzione tecnica, di Istruzione professionale di cui al D.P.R. 29 ottobre 2012, n. 263, art. 4, comma 1, lettera b) sono articolati in tre periodi didattici strutturati come indicato all’art. 4, comma 3. Come previsto dalla Circolare n. 34 del 1 aprile 2014, il primo e il secondo periodo didattico possono essere attivati con almeno 25 studenti; il terzo periodo didattico che si identifica con la classe terminale, al fine di garantire la necessaria continuità didattica nella fase finale del corso di studi, può essere costituito con un numero pari ai secondi periodi didattici purché comprendano almeno 10 studenti.

Gli adulti, invece, che intendono conseguire il titolo di studio conclusivo del primo ciclo o il titolo attestante la conoscenza della lingua italiana a livello A2 o che intendono sviluppare e potenziare le competenze di base connesse all’obbligo di istruzione dovranno iscriversi direttamente ai CPIA.

ORGANIZZAZIONE:

I Periodi Didattici in cui si svolge il percorso formativo dell’Istruzione degli Adulti (IdA) sono:

  1. I periodo corrispondente al I biennio di scuola secondaria di II grado. Si attua in un unico anno scolastico della durata di 33 settimane.
  2. II periodo corrispondente al II biennio di scuola secondaria di II grado. Si attua in un unico anno scolastico della durata di 33 settimane.
  3. III periodo didattico corrispondente all’ultimo anno di scuola secondaria di II grado. Si attua in un unico anno scolastico della durata di 33 settimane.

I crediti per gli EX CORSI SERALI – Secondo livello – Istruzione degli Adulti (IDA)

Per quanto riguarda l’istruzione di secondo livello – IdA, in fase di sottoscrizione del Patto Formativo Individuale (PFI), possono essere riconosciuti allo studente in possesso dei requisiti ad hoc crediti formali, informali e non formali, che permettono allo stesso di non dover seguire alcune Unità Didattiche di Apprendimento (UDA) per le quali viene riconosciuto il credito. In base al possesso di crediti formali (anche “idoneità”), informali e non formali lo studente accede, dopo la stipula del PFI, ad uno dei periodi didattici. Nel PFI viene indicato anche il monte ore individualizzato ad ogni singolo studente. Eventuali lacune disciplinari possedute all’atto dell’iscrizione dovranno essere obbligatoriamente sanate in corso d’anno.

Apprendimenti D. Lgs. 13 del 13/01/2013

  • formali

Apprendimento che si attua nel sistema di istruzione e formazione e nelle università e istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, e che si conclude con il conseguimento di un titolo di studio o di una qualifica o diploma professionale, conseguiti anche in apprendistato, o di una certificazione riconosciuta, nel rispetto della legislazione vigente in materia di ordinamenti scolastici e universitari;

  • informali

Apprendimento caratterizzato da una scelta intenzionale della persona, che si realizza al di fuori dei sistemi indicati al punto precedente, in ogni organismo che persegua scopi educativi e formativi, anche del volontariato, del servizio civile nazionale e del privato sociale e nelle imprese;

  • non formali

Apprendimento che, anche a prescindere da una scelta intenzionale, si realizza nello svolgimento, da parte di ogni persona, di attività nelle situazioni di vita quotidiana nell’ambito del contesto di lavoro ecc.

ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA

La didattica per competenze Istruzione di secondo livello – IDA

Seguendo le linee guida del MIUR, per l’Istruzione Degli Adulti è stata introdotta la didattica per competenze. La programmazione didattica per competenze vede lo studente e il docente impegnati nell’acquisizione di abilità e conoscenze finalizzate non solo al successo scolastico, ma che prevedano una reale applicabilità in campo operativo mediante situazioni problematiche incentrate su casi reali. Trattasi di una programmazione per Unità Didattiche di Apprendimento (UdA) centrate su competenze di materia, trasversali, pluridisciplinari e percorsi modulari. I docenti si raccordano per area d’indirizzo individuando, per ciascun gruppo di livello, il tipo di competenza che una o più UdA concorre a sviluppare.

Tutta l’attività didattica del secondo livello è divisa in tre periodi: primo periodo didattico (primo biennio), secondo periodo didattico (secondo biennio) e quinto anno.

L’orario delle lezioni è dal LUNEDÌ AL GIOVEDÌ dalle 17:00 alle 21:10 e il VENERDÌ dalle 17:00 alle 21:00 (è previsto un intervallo dalle 18:35 alle 18:45)

PIANI DI STUDIO PERSONALIZZATI PER GLI ADULTI

Ad ogni studente-lavoratore viene offerto un Patto Formativo Individualizzato, modellato sulla base dei percorsi formativi individuali pregressi e che tiene conto delle esperienze lavorative e didattiche maturate dagli studenti nel corso degli anni precedenti. In caso di accertate competenze professionalizzanti, sarà anche possibile ridefinire il monte ore individuale di ciascuno studente.

FREQUENZA:

Lo studente è obbligato a frequentare il 75 % del monte ore individualizzato. Il 20 % del monte ore di ogni singola disciplina può essere fruito in modalità “a distanza” purché vengano forniti idonei strumenti didattici. Fino ad un massimo di un ulteriore 10 % del monte ore personalizzato può essere inoltre scorporato dal periodo di frequenza obbligatoria in quanto lo studente condivide e sottoscrive, dopo un colloquio motivazionale, il Patto Formativo. Altre deroghe potranno essere concesse ai sensi della normativa vigente.

Ogni periodo didattico è diviso in 2 quadrimestri. In merito al I e II periodo didattico, alla fine del I quadrimestre avverrà la valutazione intermedia che comunque, anche in caso di esito negativo, consentirà allo studente di accedere e frequentare il II quadrimestre dopo il quale si darà corso a scrutinio finale che individuerà i crediti acquisiti e validerà l’eventuale passaggio al periodo didattico successivo. Alla fine di ogni periodo didattico si rilascerà apposita certificazione con l’indicazione delle competenze e dei crediti acquisiti.

OBIETTIVI FINALI DEL CORSO QUINQUENNALE DEL NUOVO ORDINAMENTO

Il Piano dell’offerta formativa è quindi strutturato in funzione del raggiungimento di una solida base di conoscenze e competenze, requisito indispensabile affinché gli studenti possano acquisire le “competenze chiave di cittadinanza” e proseguire proficuamente il proprio percorso di istruzione a livello superiore.


Orario definitivo in vigore dal 2 ottobre 2017

orario classi

orario docenti


L’orario subisce qualche modifica da mercoledì 27 settembre per la nomina dei nuovi docenti

orario docenti

orario classi


 

 

orario classi

orario per i docenti

Da lunedì 25 settembre 2017, le lezioni aumentano per un orario ridotto di 4 ore secondo il seguente orario:

orario classi

orario docenti

 


Le lezioni del corso serale iniziano il prossimo giovedì 14 settembre 2017 alle ore 17:00, con un orario ridotto di 3 ore.

orario docenti

orario classi

 

Il termine per le iscrizioni è fissato al 15 ottobre.

Possono iscriversi al Percorso di secondo livello:
  • Adulti, anche stranieri, che sono in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione e che intendono conseguire titolo di studio conclusivo del secondo ciclo di istruzione
  • I giovani che hanno compiuto i 16 anni di età e che, in possesso del titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione, dimostrano di non poter frequentare i corsi diurni.

Le materie di base: Italiano/Storia – Matematica – Inglese – Religione Cattolica

Le materie d’indirizzo:

  • Gestione del cantiere e sicurezza dell’ambiente di lavoro
  • Progettazione, Costruzioni e Impianti
  • Geopedologia, Economia ed Estimo
  • Topografia


Anno scolastico 2016/17